Agar Agar Gelificante naturale

AGAR AGAR 
alga agar agar in natura
alga agar agar in fiocchi
Questa alga serve per produrre gelatina sia per dolci che per salati e si usa al posto della così detta gelatina “colla di pesce”, per un litro di gelatina si usano massimo 15 gr di di alga.
Non ha calorie e ha un leggero effetto lassativo perche’ rilassa l’intestino ed e’ diuretica.
Se si e’ costipati da cibi grassi e di orgine animale e’ perfetta per ripulire e sbloccare gli intestini.
agar rossa e lavorata
I giapponesi la chiamano Kanten(cielo freddo) la si trova in polvere o in fiocchi o in barre, fa parte delle alghe rosse nonostante sia bianca quando la si trova in commercio.
Per sciogliersi bene deve essere inserita a freddo nel liquido e portata ad ebollizione e mantenuta per almeno 5 minuti, addensa mentre raffredda.
Anche quest’alga si può′ usare giornalmente.

 

 

L’Agar contiene calcio, iodio, fosforo e ferro, non ha quasi calorie, nè zuccheri, nè grassi o carboidrati ed e’ composta per l’80% di fibre.

agar-agar-alga

 

L’Agar agar assorbe il glucosio e viene rapidamente digerita, quindi può impedire al corpo di immagazzinare i grassi e gli zuccheri inutili.

Oltre ad assorbire glucosio, l’agar ha dimostrato di assorbire la bile, che può contribuire a ridurre la quantità di colesterolo assorbita dal corpo.

L’Agar agar agisce come un lassativo leggero, che può contribuire a risolvere disturbi digestivi, in particolare la lentezza del fegato, la costipazione, e la motilità lenta.

 

Approfondimento sulle alghe:
Non fanno quasi più parte della cultura alimentare occidentale moderna, anche se per tradizione molti paesi di mare europei Italia compresa, in passato hanno usato cibarsi di questo alimento.
In oriente, soprattutto in Giappone, questo alimento é stato ed  é tuttora variamente impegnato nella cucina, sia quotidiana che curativa.
Le alghe oltre ad essere alimenti con un gusto ben definito e piacevole hanno anche delle spiccate caratteristiche nutritive;
sono infatti ricchissime di sali minerali quali:
Iodio, magnesio, potassio, calcio, ferro,manganese, fosforo, oro, zolfo, rame e silice, 
oltre a vitamine dei gruppi :
A,B,C,E,F,K,PP, 
clorofilla e aminoacidi.
Hanno la grande capacitá di neutralizzare l’acidità del nostro corpo, di eliminare residui di metalli pesanti e radioattività.
Tutti possono mangiarle, partendo dalla considerazione che pur essendo verdura di mare, nel nostro piatto prendono il posto di un condimento speciale e non della verdura per quanto riguarda la quantità.
Alcune alghe si possono consumare quotidianamente, altre no ed é bene ricordarlo, perché accelerano il metabolismo, cosa non adatta a tutti (ipertiroidismo e per alcune forme tumorali) e soprattutto sono ricche di sodio,  che fa si che diventino di qualità’ contraente(yang)  sul nostro organismo.
In generale i loro effetti benefici si manifestano :
sul sistema circolatorio sulla circolazione del cuore in particolare,  
hanno un’ azione alcalinizzante del sangue e delle mucose dello stomaco,
disinfettano l’intestino fino all’ultima parte del colon, 
aiutano i reni a smaltire l’eccesso di liquidi,
migliorano e rinforzano la pelle, i capelli e le unghie. 
Ogni alga ha poi degli effetti specifici sul nostro corpo, in corrispondenza di organi precisi.
Sin dai tempi più antichi, presso le popolazioni  di ogni parte del mondo che vivevano vicino alla costa, le verdure di mare hanno fatto parte dei pasti quotidiani.
In Cina erano considerati piatti prelibati, per gli ospiti d’onore.
Nelle isole del pacifico, in Nuova Zelanda ( soprattutto usavano l’alga nori), nell’Europa nordoccidentale gli antichi Celti e Vichinghi, masticavano la dulse durante i loro viaggi.
Un recente studio in Giappone ha dimostrato che la gente vive più a lungo ed in salute ,nelle zone dove  in cui si mangiano alghe in abbondanza.
Le piante marine, nonostante l’alto assorbimento di minerali di mare, generalmente non si impregnano di sostanze inquinanti, come invece succede ai pesci, perché dove il livello d’inquinamento é alto esse no crescono.
Le alghe contengono una certa quantità di acido alginico la sostanza mucillaginosa che tiene insieme le loro cellule, rendendole adatte a vivere in un ambiente liquido in costante movimento.
Questo acido può legare con le tossine del nostro corpo, favorendone la naturale eliminazione.
Come già’ detto la loro abbondanza di minerali ha un’effetto alcalinizante sul sangue e ha il potere di purificare il sistema sanguino dagli effetti acidificanti della dieta moderna.
Arrivano a contenere una quantitá di proteine superiorial 25% rispetto al latte, ma con il vantaggio di essere privi di calorie e senza grassi.
Contengono molte vitamine e piccole quantità di vitamina B12.
Tutte contengono clorofilla che fotosintetizzano secondo la qualità della luce che possono ricevere.
A profonditá di 9/10 metri tutte le onde lunghe (luce rossa) vengono assorbite dall’acqua, lasciando filtrare le onde corte (luce blu-verde) e questo spiega il colore del mare.
Generalmente le alghe verdi crescono a basse profondità , le brune in media profondità e le rosse  più in profondità .
Alghe simili, provenienti da diverse parti del mondo, hanno caratteristiche diverse tra loro.

Lascia una risposta